Punto Zero….a Tavola!

Pubblicato il da in enogastronomia, News.

Spaghetti alla grotta azzurra

 

Che dire… iniziamo questo appuntamento culinario con una ricetta semplice ma d’effetto che costituisce una variante del classico spaghetto allo scoglio. La ricetta ha un nome che dovrebbe subito evocare una bellissima immagine in tutti voi… se vi dico spaghetto alla grotta azzurra cosa vi viene in mente? Sì, il nome della ricetta trae ispirazione proprio dalla bellissima grotta azzurra dell’isola di Capri e in particolare dal gioco di colori creato dalla luce che filtra all’interno della grotta. Tralasciamo il fatto che pur avendo tutta la famiglia materna in provincia di Napoli non sono mai stata a Capri e quel famoso gioco di colori l’ho visto solo in tv… ma vedrò di rimediare presto… chiusa la divagazione…
torniamo alla ricetta… il risultato sarà un primo piatto di pesce di colore? Azzurro ovviamente! Quel colore che richiama appunto l’azzurro del mare. Questa è la particolarità della ricetta di oggi.
Come fare per prepararla?
Ecco gli ingredienti.
Per 3 persone ci serviranno:
- 300 gr di spaghetti artigianali o altro formato di pasta lunga a piacimento
- 600 gr di pesce misto (totani, calamari, gamberi, cozze e vongole)… meglio se fresco, ma potete provare anche con il pesce surgelato.
- 1 spicchio d’Aglio
- olio extravergine d’oliva
- Peperoncino quanto basta
- Prezzemolo
- circa 1 bicchiere dell’ingrediente fondamentale… la vodka blu, che deve essere vodka rigorosamente secca (non quella dolce e fruttata che si usa per fare i cocktail, per intendersi). Nella ricetta la vodka va a sostituire il classico vino bianco
- qualche pomodorino ciliegino
- sale quanto basta

Preparazione:

Per motivi di tempo non sto a dirvi come pulire il pesce… vi ricordo però che è necessario, per eliminare la sabbia, far spurgare le vongole in acqua salata. Questo è l’unico passaggio che il pescivendolo non può fare per voi.
Preparate quindi un battuto con l’aglio, il peperoncino e poco prezzemolo e fatelo soffriggere delicatamente in padella con l’olio. Aggiungete intanto totani e calamari, sfumate con mezzo bicchiere di vodka blu e proseguite la cottura… vedrete il pesce tingersi di azzurro. Quando totani e calamari sono quasi cotti, aggiungete in padella anche cozze, vongole e gamberetti (meglio se con il guscio) che necessitano di un minor tempo di cottura. Coprite con un coperchio e alzate la fiamma per far aprire cozze e vongole; se proprio vi fosse ancora della sabbia potete filtrare il liquido di cottura del pesce prima di passare al punto successivo.
Quando cozze e vongole si saranno aperte, assaggiate e regolate di sale ed eliminate i frutti di mare che non si sono aperti. Nel frattempo cuocete la pasta, scolatela al dente e saltatela in padella con il pesce aggiungendo un altro mezzo bicchiere di vodka blu per accentuare il colore azzurro e ovviamente un filo di olio a crudo, se necessario. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e lasciate evaporare la parte alcolica della vodka. Se preferite potete aggiungere i pomodorini al momento di impiattare: il pomodoro deve infatti essere quasi crudo, serve per dare pulizia al palato oltre che contrasto cromatico al piatto. Impiattate e servite cospargendo di prezzemolo tritato e buon appetito da Dany!!

In collaborazione con www.ideericette.it

One Response to “Punto Zero….a Tavola!”

Leave a Reply

  • (will not be published)

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>